Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

In tempo di crisi si sente sempre più parlare di low cost in tutti i settori e quello dei matrimoni non fa eccezione. Il matrimonio è l’evento indimenticabile della vita ma anche il più costoso. Quanto costa sposarsi? In Italia si spendono in media circa 25.000 euro, cifra che tende ad aumentare notevolmente al sud e diminuire leggermente al nord.
Molte coppie partono con un budget molto più basso ma poi, per non rinunciare alle convenzioni e ai doveri sociali che ci si aspetta, finiscono con lo spendere molto di più.
Niente panico. C’è un modo per concedersi tutto quello che si è sempre sognato senza spendere un occhio! Basta osservare alcuni piccoli suggerimenti che ho scoperto a mio tempo e che vi ripropongo in questa lista:

Gli invitati. Vale davvero la pena invitare parenti e cugini di cui a stento si ricorda il volto?Invitati_matrimonio
Molte di noi pensano che il proprio matrimonio non debba deludere nessuno e preveda come minimo l’invito fino al cugino di quinto grado. Ma è davvero così? Non lasciatevi dominare dalle pressioni dei genitori, è la vostra festa: pensate a chi veramente vorreste avere vicino in questo giorno meraviglioso e non fissatevi troppo sulle convenzioni sociali. Chi ha l’abitudine di criticare lo farebbe comunque per qualcos’altro, mentre chi vi vuole davvero bene capirà.

I fiori. Heliotropium arborescens tropicale o un bel giglio nostrano?
I fiori sono importanti: sono il simbolo della freschezza e della gioia festosa delle nozze. Però parliamoci chiaro: i fiori son tutti belli! E’ davvero importante scegliere dei fiori che arrivano da lontanissimo per i propri addobbi nuziali? Se la risposta è no, avete già capito come risparmiare davvero tanto (fidatevi) scegliendo fiori di stagione nostrani a km zero.fiore_tropicale

Il fai da te. Conviene affidarsi al fai da te per limitare un po’ il budget?
Pensiamo alla nostra cerchia di conoscenze: l’amica che ha studiato all’Accademia di Belle Arti. La zia che ricama a punto croce. O voi stesse, che siete sempre piene di idee! Il fai da te è molto apprezzato per la sua artigianalità e unicità, soprattutto in ambito matrimonio, dove spesso sono proprio le convenzioni che alla lunga annoiano. A patto che partiate per tempo e non arriviate all’ultimo stressate per il troppo da fare, lascerete sicuramente ai vostri invitati un ricordo unico.

Lista di nozze. Può essere strategica per ripagarsi una parte delle spese.
Tolto il letto e la cucina, l’arredo della nuova casa e il set pinzimonio possono aspettare. Avrete tanti anni a venire per procurarvi tutto quello che vi serve per la nuova vita insieme! Se siete alle strette con il budget, perchè non mettere dentro alla lista di nozze l’album fotografico o il viaggio di nozze? Il viaggio di nozze in lista è ormai una scelta molto in voga e esistono molte agenzie che organizzano nei minimi dettagli il metodo per accumulare nel tempo tutto il budget necessario per la vostra luna di miele.

Il Ricevimento. Non è indispensabile il banchetto luculliano.tea party_sweet table
Il Ricevimento di nozze si sa, è una delle spese che incide di più sul totale. Se però avrete dosato bene la lista degli invitati come suggerito al punto 1, ma soprattutto se vi sposate in primavera/estate, perchè non prevedere un brunch o un buffet all’aperto? Ultimamente sono molto di tendenza anche i Tea Party pomeridiani, allestiti in location in stile Shabby Chic. A questi si possono aggiungere le confettate o gli sweet table con selezione di dolcetti, idea di grande effetto che sicuramente vi farà risparmiare rispetto al più classico pranzo/cena di otto portate.

Partecipazioni e grafica matrimonio. Inspiration Design vieni a me…
Partecipazioni, tableau de mariage, libretti Messa, grafiche e segnaposto molto spesso vengono pagate dai futuri sposi molto più del dovuto. E’ importante non sbagliare nella scelta dello stile, ma pensateci bene: è necessario mandare ai nostri invitati una partecipazione in carta di Amalfi spruzzata di oro? Esistono decine di agenzie online e freelance raggiungibili online che propongono partecipazioni e grafiche di tutti i tipi, tradizionali, originali, cartoon, a prezzi molto convenienti. Sono affidabili e spesso realizzano per voi grafiche uniche molto più esclusive di quelle proposte dai negozi (dove quella che vi piace sarà già stata utilizzata da almeno altre 20 coppie di sposi!)partecipazioni_cartoon
E se ve la cavate con l’utilizzo dei più noti programmi di computer graphic, potete fare molto anche da soli!

L’abito da sposa. Sogno di bambina, quanto mi costi!
La futura sposa sa benissimo che quel giorno avrà tutti gli occhi puntanti addosso, perciò dovrà essere bellissima, impeccabile, una principessa. E spesso ha già in mente fin da quando era una ragazzina il suo sogno di abito per le nozze. Ma non è detto che l’abito dei sogni debba essere il più caro sul mercato! Lasciandosi ispirare dalle classiche riviste di abiti da sposa che sfoglierete o dai siti web che navigherete, scegliete il marchio che vi ha fatto innamorare, ma sbirciate anche nella collezione della stagione precedente… i prezzi calano in modo significativo. Oppure rivolgetevi ai Negozi e Atelier che noleggiano abiti da sposa.

Se bilanciate bene i suggerimenti di questa lista, vi troverete sicuramente più in linea con il budget previsto ad inizio lavori senza intaccare l’ottima riuscita della festa. Vi confesso che per il mio matrimonio li ho messi tutti in atto (tranne la lista nozze) e ancora oggi, dopo un anno e mezzo, i nostri invitati ricordano con gioia uno dei matrimoni meglio riusciti a cui abbiano partecipato!

Alla prossima. Un caro saluto,

Isasposa

Annunci