Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

😀
sposare-un-americanaE’ stata la scelta di Lorenzo e Mary, amici carissimi che hanno celebrato il loro Matrimonio alcune settimane fa a Milano. Lui italiano, lei americana dell’Idaho, da anni fidanzati che facevano la spola tra Italia e Stati Uniti.
Finalmente hanno coronato il loro sogno, ma come hanno fatto? Come si fa a sposarsi in Italia con un’americana o un americano?

Sposarsi in Italia
Oltre alle procedure richieste per i cittadini italiani, se tu o il tuo partner è cittadino straniero dovete adempiere ad alcune formalità specifiche.
Per sposarvi è innanzitutto necessario che siate liberi da qualsiasi vincolo matrimoniale (precedenti matrimoni, impedimenti di parentela, infermità mentale ecc). Se siete minorenni (età compresa tra i sedici e i diciotto anni) dovete richiedere il decreto di autorizzazione del Tribunale dei minori.
Il primo passo consiste nel fare richiesta di matrimonio presso l’ufficio matrimoni del vostro Comune di residenza. Quindi, richiedete l’appuntamento per il giuramento, che si svolgerà di fronte a un ufficiale di stato civile: durante il giuramento devono essere presenti due testimoni maggiorenni (se sono stranieri, devono essere in possesso del permesso di soggiorno). Se necessario, è possibile effettuare il giuramento alla presenza di un interprete.sposarsi-in-usa
Dopo il giuramento, vengono affisse per otto giorni le pubblicazioni presso il vostro Comune: a questo punto viene fissata la data esatta del matrimonio e voi sarete liberi di organizzare le vostre nozze senza più burocrazie di mezzo.

Per poter effettuare il giuramento e sposarvi, sono necessari alcuni importanti documenti:
Passaporto valido;
Nulla osta o documento equivalente rilasciato dal consolato USA con firma autenticata in Prefettura (questo in ogni caso se il paese di origine non è un membro dell’Unione Europea);
– Se il Nulla osta presenta dati anagrafici incompleti, è necessario anche un estratto di nascita su modello plurilingue (o tradotto da Consolato, Ambasciata o perito traduttore);
– Certificato di capacità matrimoniale (rilasciato dall’autorità diplomatica competente del proprio paese);
– Se siete residenti in Italia, i certificati di stato libero e di residenza.
Se desiderate sposarvi in Chiesa con rito concordatario sono necessari altri documenti che, su richiesta, vi verranno rilasciati dal vostro parroco.

matrimonio-all'americanaIn Italia, con tutti i documenti in regola, ci si può sposare in 15 giorni. I nostri amici Lorenzo e Mary si sposeranno anche negli States; in realtà avrebbero voluto sposarsi una volta sola negli USA nel giardino di casa dei genitori di lei, con le sedute bianche infiocchettate e l’arco di fiori come nei migliori film romantici all’americana, ma per per rendere più fluido e semplice l’espletamento delle pratiche per la richiesta del permesso di soggiorno in USA hanno preferito anticipare il loro matrimonio in Italia con rito civile.

Sposarsi negli Stati Uniti d’America
Se siete particolarmente impavidi, vi sapete muovere tra i cavilli e non vi spaventano le morse della burocrazia, potete anche valutare l’ipotesi di sposarvi direttamente negli Stati Uniti. Considerate però che le leggi migratorie americane sono molto più complesse di quelle italiane ed europee. Non è previsto il passaggio dalla categoria migratoria di turista a quella di residente post-matrimonio con cittadino USA. Quindi dopo il matrimonio occorre comunque tornare in patria e chiedere un visto al consolato USA con un processo che sfiora gli 8-10 mesi, solo allora sarà possibile ottenere la Green Card.
In alternativa, potete affidarvi ad un avvocato/consulente per l’immigrazione negli USA e tenervi pronti a sborsare cifre non esigue (circa $2000) per ottenere il permesso di residenza.

Maggiori informazioni le troverete sul sito web Viaggiare Sicuri e su Vivere e Investire in America.

Spero di averti dato dei suggerimenti utili. A presto!

Isasposa

Annunci