Tag

, , , , , , , , ,

E’ possibile fare la madrina della Cresima al proprio futuro marito? E’ quello che talvolta succede alle coppie di futuri coniugi che desiderano sposarsi in chiesa, anche se lo sposo (o la sposa) non ha ancora ricevuto la Cresima. E’ successo anche a me e Stefano: io avevo fatto la Cresima, lui no. Può succedere che, per differenti ragioni, una coppia di sposi opti per un matrimonio religioso anche se uno dei due sposi non è stato cresimato, requisito però fondamentale se ci si vuole sposare in chiesa. Cosa succede allora? cresima

Niente panico, se tu/lui dovete fare la Cresima potete farla anche prima del matrimonio, purchè ci sia abbastanza tempo prima delle data in cui avete fissato le nozze. Nello specifico se volete sposarvi in chiesa entro tre mesi e uno dei due non ha fatto la Cresima, sarà un po’ difficile che possiate, a meno che non troviate un parroco davvero molto comprensivo disposto in brevissimo tempo a preparare alla Cresima chi deve farla (ricordate poi che c’è da fare anche il corso pre-matrimoniale!) Per cresimarsi, dunque, occorre frequentare un corso di preparazione alla Cresima per adulti, diverso da quello che si frequenta quando si ci si cresima da ragazzi (in genere tra gli 11 e i 13 anni), che comprende circa una decina di incontri con il parroco e i cresimandi. Durante questo corso, vengono affrontate diverse tematiche e aperte molte riflessioni sul Vangelo, sulla rivelazione di Dio e sui Sacramenti. Ogni corso si discosta un pochino nell’ordine delle tematiche affrontate, a discrezione del prete che tiene il corso, ma alla fine di tutti i corsi di preparazione alla Cresima per adulti ciascun cresimando avrà acquisito le nozioni fondamentali per ricevere la Cresima o Confermazione, ed è necessario scegliere un padrino o una madrina della Cresima, che ha la funzione simbolica di “accompagnare” il cresimando o la cresimanda nel cammino cristiano, sia durante la Cresima che, soprattutto, dopo. In genere, nel caso in cui ci si trovi a dover fare la Cresima soprattutto per potersi sposare in chiesa, si sceglie come padrino o madrina della Cresima il proprio partner e futuro coniuge, ma ci sono casi in cui si preferisce affidare questo compito ad uno zio, zia, cugino/a più grande o anche ad uno dei propri genitori.

Non ci sono requisiti fondamentali per poter fare il padrino o la madrina della Cresima. Ogni cattolico che abbia ricevuto la Comunione o Eucaristia, la Cresima a sua volta, che abbia compiuto i 16 anni e che conduca, per quanto possibile, una vita conforme alla fede, può fare da padrino/madrina. Tuttavia, sarebbe meglio che il padrino/madrina non abbia situazioni di “irregolarità” da un punto di vista religioso come convivente, sposato solo civilmente, divorziato e risposato. In questo caso, meglio parlare con il parroco che vi deve cresimare per valutare la situazione.

A questo link troverete indicazioni più precise su cosa dovete fare e quali documenti vi servono se dovete fare il padrino/madrina della Cresima.

Stefano ed io, quando abbiamo deciso di sposarci, vivevamo in una città lontani dalle nostre rispettive famiglie, quindi sono stata io futura sposa a fargli da madrina della Cresima, più che altro per praticità, ma anche perchè mi faceva piacere, ho frequentato con lui gli incontri del corso e non ci sono stati problemi. Stefano è stato cresimato in Maggio e noi ci siamo sposati in Dicembre. Dopo la sua Cresima abbiamo frequentato il corso pre-matrimoniale (per accedervi è indispensabile che entrambi gli sposi abbiano fatto la Cresima).

In bocca al lupo e buona Cresima a voi!

Annunci